Vincenzo Branà

Avatar

Dei fatti, del giornalismo, della cultura lgbtq, di Bologna, della cronaca, della politica e d’altre bazzecole interessanti


Lulù Delacroix contro tutti

LA POLEMICA
Esce per Rizzoli il nuovo romanzo della scrittrice riminese.
Barilli stronca Isabella Santacroce. Lei replica, scoppia il caso.

Lulù DelacroixLa scintilla è stata innescata proprio all’ombra delle Torri. E’ stato infatti Renato Barilli, in uno dei recenti numeri di Tuttolibri, l’allegato della Stampa, a esprimere senza mezze misure il suo pollice verso al nuovo romanzo della riminese Isabella Santacroce, Lulù Delacroix (Rizzoli). Lei, allora, ha deciso di replicare e l’ha fatto con una lettera aperta che dal suo seguitissimo blog ha raggiunto l’attenzione dei media: “io penso lei sia un venduto” ha messo nero su bianco la scrittrice. Il perchè è presto detto: lo stesso Barilli, tre anni fa su quella stessa testata, aveva definito “un capolavoro” il precedente lavoro di Santacroce, V.M.18. Oggi invece quello stesso libro diventa, a detta del critico, soltanto “una prova riuscita”.

[prosegui la lettura]

|

Prima di andartene...

Ci sono molti altri articoli che possono interessarti. Sfoglia gli archivi! Se decidi che il tuo tempo qui è terminato, allora permettimi di invitarti a tornare. E lasciati salutare con un aforisma di Jawaharlal Nehru, fondatore, insieme a Gandhi, dell'India indipendente e democratica...




My status